Stamp Set 2 Bicchieri Fumo 387 cc
Stamp

Stamp Set 2 Bicchieri Fumo 387 cc

€56,80 Vendita Salva

L'articolo è disponibile Solo 0 rimasto in magazzino L'articolo è esaurito L'articolo non è disponibile

Spedizione gratuita su tutti gli ordini in Europa e in UK sopra i 100€

Non ti piace? Accettiamo resi

No reviews

Design dello Studio Rygalik

La serie NUDE Stamp percorre una linea sottile tra austero e drammatico: il risultato è un'estetica evocativa ma sobria tradotta qui in un set di bicchieri tumbler. Il duo dalla forma elegante è realizzato in vetro fumé e presenta un solido supporto rotondo, la firma del design della collezione. Ogni pezzo ha una capacità di 387 cc.

Capacità: 387 cc Altezza: 146 mm Diametro: 87,5 mm Materiale: Cristallo senza piombo

La maestria e l'artigianalità del vetro fatto a mano è una firma di NUDE.

NUDE è orgogliosa del suo approccio artigianale alla vetreria, specializzata in vetro cristallino fatto a mano, puro, soffiato o pressato. Con i loro soffiatori Master, NUDE continua a essere disponibile
fanno gran parte della vetreria più acclamata al mondo.

Si consiglia di lavare questo prodotto a mano utilizzando una spugna morbida, una spazzola o a mano.

Si prega di evitare di utilizzare il lato abrasivo della spugna in quanto creerebbe graffi sulla superficie del vetro.

Dopo il lavaggio a mano, lasciare asciugare il prodotto. Terminare la pulizia asciugando e lucidando il prodotto con un panno morbido, preferibilmente in microfibra.

Introducing

Studio Rygalik

Studio Rygalik è stato fondato nel 2006 da Tomek Rygalik. Per i primi due anni ha funzionato tra Londra e Lodz, la città natale di Tomek. Dal 2009 lo Studio ha sede a Varsavia. Questo è quando Gosia Rygalik si è unita al team per diventare partner nel 2012. Studio Rygalik sviluppa un'ampia varietà di progetti completi. Il focus è su mobili, prodotti e spazi. L'ambito è ampio: dalla progettazione, sviluppo e implementazione di nuovi prodotti a installazioni site-specific, progettazione e costruzione e produzione di edizioni limitate, oltre a oggetti, esperienze culinarie e workshop che esplorano le relazioni tra design, cibo e alimentazione. Il team rimane ai margini di attività distintamente commerciali, pur impegnandosi in pratiche culturali e costruendo la propria identità sperimentale.